Il nuovo anno è arrivato! Sarà un bene per Bitcoin?

Il prezzo Bitcoin pollici indietro dal basso – ma perché il calo?

È successo in primo luogo?

Il nuovo anno è arrivato. Tutta la follia e la sciatteria del 2020 possono essere potenzialmente lasciate alle spalle mentre guardiamo al futuro. Il 2021 sarà un anno gentile? Sarà gentile con il bitcoin?

Bitcoin avrà una corsa solida nel 2021?

L’unica cosa che possiamo dire degli ultimi 12 mesi è che sono stati piuttosto positivi per quanto riguarda la crittovalutazione. Il resto di noi è stato lasciato fuori sotto la pioggia, senza dubbio, ma è probabile che i trader e gli investitori di crittografia stiano guardando le loro scorte al momento della scrittura e si sentano piuttosto bene per quello che hanno fatto. La valuta digitale più potente e più grande del mondo per limite di mercato – Crypto Engine alla fine ha iniziato l’anno a 7.000 dollari e ha aggiunto quasi 20.000 dollari al suo prezzo entro la fine dell’anno.

Sembra solido, non è vero? Molti di noi non possono fare a meno di chiedersi se non si verifichi una ripetizione dei modelli 2017-2018. L’asset ha raggiunto il suo massimo storico durante i primi 12 mesi ed è crollato l’anno successivo. Le cose hanno poi richiesto un periodo significativo per riprendersi.

Ma con così tanti analisti che sostengono che questa corsa è diversa grazie al supporto istituzionale, probabilmente ci sentiamo un po‘ più forti questa volta e un po‘ più sicuri di come andranno le cose nel nuovo anno. Imprese come MicroStrategy, Stone Ridge e Square hanno investito centinaia di milioni di dollari in crypto. Piattaforme come PayPal permettono ora ai privati di acquistare valute crittografiche e di utilizzarle per acquistare beni e servizi.

Così, bitcoin e i suoi cugini altcoin sono visti in molteplici capacità. Gli attori istituzionali li vedono come negozi di valore, mentre le piattaforme di pagamento digitale come PayPal li vedono come oggetti da usare nella loro capacità originale. Si è sempre creduto – da quando il whitepaper bitcoin è stato rilasciato per la prima volta nel 2008 – che bitcoin e i suoi amici digitali sarebbero stati all’altezza della situazione e sarebbero stati utilizzati come metodi di pagamento.

L’obiettivo era che questi beni potessero potenzialmente sostituire in futuro le monete fiat. Tuttavia, questo è stato ben lungi dall’obiettivo, data la volatilità di questi asset. Bitcoin ha subito alcuni dei più grandi picchi e alcune delle cadute più basse nella storia delle attività finanziarie, e di conseguenza, molti rivenditori, negozi e luoghi di lavoro hanno rifiutato di consentire le transazioni bitcoin per paura che potessero potenzialmente perdere fondi da un giorno all’altro.

Forse possiamo rilassarci un po

Ma con l’avvio di PayPal in questo modo, forse un giorno queste valute potranno essere viste sotto la stessa luce delle carte di credito, degli assegni e del buon vecchio denaro contante, e con tutti questi nuovi sviluppi che stanno venendo alla luce, forse il 2021 è l’anno in cui questo accadrà.

In ogni caso, Bitcoin continua ad arrendersi ai tori e a godere di un’ulteriore crescita che probabilmente durerà almeno per i primi mesi dell’anno, quindi forse i trader dovrebbero sedersi e godersi il viaggio.